Approfondimento

FitBit, l'app per il fitness

APProfondimento #18: FitBit

FitBit è uno dei più affermati brand per il wellness e la cura della persona degli ultimi anni, con una proposta che aggrega le attività tipiche del fitness con quelle del nutrirsi e viver sano.

La proposizione di FitBit nasce dall’integrazione con una serie di prodotti, principalmente wearable, con l’utilizzo dei quali l’utente riesce a monitorare in maniera attenta il proprio stile di vita. Dagli smartwatch ai tracker fino appunto all’app mobile, che nelle intenzioni di FitBit funziona da “personal coach” con una serie di cruscotti che riportano le attività svolte, quelle da svolgere ed i risultati ottenuti.

Noi di Metide ci siamo concentrati sull’app mobile, disponibile per le principali piattaforme.

Ecco cosa abbiamo trovato.

GRAFICA/UI

L’interfaccia di Fitbit è intuitiva, lineare e ben strutturata, senza fronzoli.

L’impianto generale del design è sobrio ed unito ad icone ben fatte e originali, assicura chiarezza nella visualizzazione dei contenuti. La scelta di icone colorate in modo vivace si rivela ideale per le varie aree della sezione sfide: allo stesso tempo attrae l’attenzione ed ispira energia.

Ottima la scelta di uno sfondo azzurro per la schermata di dettaglio della sfida.

Molto carina anche l’animazione nella configurazione di uno dei dispositivi FitBit.

approfondimento fitbit 1
approfondimento fitbit 2
approfondimento fitbit 3

STRUTTURA/UX

La navigazione (app Android) avviene attraverso una barra posta nella parte inferiore dello schermo; le sezioni sono Pannello, Sfide, Consigli, Comunità e Notifiche.

All’avvio viene mostrata la schermata principale (Pannello); un vero e proprio cruscotto riassuntivo, che presenta in anteprima il dettaglio delle attività della giornata (numero di passi, calorie assunte, ecc.).

Le sezioni sono auto-esplicative ed ognuna molto curata nei singoli dettagli.

Nella sezione sfide si possono determinare gli obiettivi da raggiungere, in solitario o in “gara” con qualcun altro; per ogni tipologia di sfida le regole vengono spiegate in maniera chiara ed esauriente.

Nella sezione consigli, si accede all’aspetto coaching dell’app; previa integrazione con FitBit Coach è possibile fruire di contenuti multimediali aggiuntivi su come svolgere delle attività (tipicamente un particolare allenamento).

L’area social prevede la possibilità di registrarsi alla community di FitBit, con accesso a notizie condivise e condividendo a propria volta, interazione con gruppi su argomenti di proprio interesse, interazione con gli amici. c’è la possibilità di creare un piano alimentare e di poter sincronizzare Fitbit con My FitnessPal, in modo tale da poter tener traccia non solo dell’attività fisica ma anche dei vari pasti. È possibile inserire i litri di acqua assimilati durante la giornata.

Sempre in questa sezione è possibile postare i propri risultati o immagini inerenti ad essi e al contempo visualizzare e commentare quelle degli altri membri di FitBit.

L’area notifiche e messaggi infine è l’ultima sezione disponibile.

L’assistenza per l’utente è molto curata e comprende: la guida all’uso e gli approfondimenti sulle funzionalità dell’app, i programmi di allenamento (scaricando FitBit coach) ed il customer support.

SVILUPPO

Il caricamento dei dati è fluido, le funzionalità sono facili da usare anche per l’utente meno esperto.

I rilevamenti appaiono precisi ed in linea con altri dispositivi creati esclusivamente per questo scopo.

Entrando all’interno di uno qualsiasi dei pannelli è possibile controllare i vari progressi della giornata e, ruotando orizzontalmente lo schermo, è possibile passare alle visualizzazioni da un giorno ad una settimana, un mese, tre mesi o addirittura un anno, in modo tale da avere un quadro completo di tutto anche su larga scala di tempo.

Nei test che abbiamo effettuato anche l’allacciamento con un dispositivo wearable si è mostrato rapido e privo di intoppi; leggendo le recensioni online tuttavia, sembra che per molti utenti le cose non siano andate altrettanto bene, con funzionamenti più o meno precisi e soprattutto veloci a seconda del tipo di modello con cui si ha a che fare.

Un’altra nota dolente segnalata nei commenti del Play Store è il consumo di batteria, che taluni hanno notato essere eccessivo; nel nostro caso l’app ha risposto assolutamente nella norma e non abbiamo quindi potuto verificare con mano questa problematica.

FUNZIONALITÀ TOP

Il punto di forza è la grafica semplice ed intuitiva, per il resto non ci sono rivoluzioni rispetto ad altri marchi famosi nello stesso settore. È possibile tracciare anche le nostre ore di sonno, effettivo e non, grazie però ad un dispositivo FitBit collegato direttamente all’applicazione; da segnalare anche la possibilità di ricevere segnalazioni di punti di interesse lungo il percorso.

IL PARERE DI METIDE

Nel complesso è un’app gradevole, bella e semplice da utilizzare; considerando poi che l’applicazione è del tutto gratuita, crediamo che sia da provare. La sincronizzazione dati risulta a volte un po’ lenta ma sempre entro limiti accettabili; non crediamo sia quindi da imputare a scelte poco attente nella scrittura del codice quanto alla velocità della connessione disponibile.

Resterebbero da verificare il consumo di batteria in esercizio e la sincronizzazione con i vari device; nei limiti del nostro test non si sono verificati problemi.

FitBit

Voto sugli store
Android: 3,9
iOS: 3,2

Voto Team Metide: 4/5

Punto di forza:
Grafica chiara e intuitiva

Punto di debolezza:
Possono verificarsi problemi di sincronizzazione a seconda del device .