Approfondimento

GialloZafferano: le Ricette

Un'app a regola d'arte

APProfondimento #21: GialloZafferano, le Ricette

In Italia la tradizione culinaria non è argomento da prendere con leggerezza.

Chef stellati, osti, ristoratori e perfino le nostre nonne hanno fatto la storia del paese con le loro superbe ricette che, al passo con i tempi, sono ora disponibili in grande quantità su Internet e fruibili da dispositivi mobile.

Uno dei brand che più si è distinto nel corso degli ultimi anni in questo particolare settore è Giallo Zafferano; noi di Metide siamo andati a vedere se la loro app è stata “sviluppata a puntino” per i fini palati degli utenti mobile.

GRAFICA/UI

La grafica dell’app è modernissima ed elegante. Bianco e scale di leggerissimi grigi sono stati usati per la tab-bar e per lo sfondo, mentre il colore dominante del testo è il viola scuro (uno dei due colori del brand insieme al giallo).

Il font è ben scelto e l’impatto generale è quello di un design snello, sobrio ma moderno e accattivante al tempo stesso.

Nella parte alta campeggiano le immagini dei piatti in evidenza che si possono scorrere in maniera naturale a destra e sinistra: una piccola chicca di questa sezione è una tonalità scura che accompagna l’ingresso dell’immagine “entrante”, facilitando la lettura del nome del piatto che è in grassetto bianco. In questo modo l’occhio la “acchiappa” in ingresso e la scritta risulta poi chiara su qualsiasi foto anche in presenza di un contrasto meno elevato. Davvero ben congegnato.

GialloZafferano le Ricette app1
GialloZafferano le Ricette app2
GialloZafferano le Ricette app3

STRUTTURA/UX

La struttura segue un concetto molto semplice; le ricette sono raggruppate con delle card (sempre con scorrimento bidirezionale). I gruppi delle ricette sono per vari interessi, come “le ricette in evidenza”, “le ricette in un minuto”, “i nostri consigli” e via discorrendo.

Volendo trovare un lieve difetto, a prima vista i blocchi potevano essere separati un po’ di più l’uno dall’altro; ci vuole un qualche secondo per ambientarsi nell’impostazione logica.

Anche l’icona della freccia che consente l’espansione dei vari gruppi in un solo clic risulta un po’ troppo sottile e il colore rosso che la contraddistingue non la mette sufficientemente in risalto.

Si tratta comunque complessivamente di dettagli perfezionabili, non di macroscopici limiti.

La user experience è di ottimo livello, come conferma, ad esempio, la barra di ricerca sempre presente nella parte alta dello schermo.

La tab-bar è perfetta e conforme alle linee guida di sviluppo, tutte le sezioni sono curate nel dettaglio.

Particolarmente gradevole è la sezione di ricerca per portata, dove la stessa grafica di home ma senza immagini, unita ad una struttura ad albero chiara ed elegantissima, rende veramente scorrevole la lettura per arrivare al dettaglio richiesto.

Molto interessante nella sezione delle impostazioni la possibilità di calibrare con uno slider la dimensione del carattere delle ricette, per accontentare l’utenza più esigente.

SVILUPPO

L’app è un prodotto nativo per le due piattaforme di riferimento.

Gli sviluppatori hanno scelto di attenersi al design del sito web per dare all’utente un senso di continuità e quindi un ambiente in cui muoversi a proprio agio.

Una menzione particolare va alla capacità di presentare una mole notevole di contenuti in maniera ordinata oltre che gradevole, cosa che in questa tipologia di app non è affatto scontata.

Le pubblicità non sono invasive e l’app funziona veloce e senza crash, garantendo un’esperienza d’uso davvero ottima.

Unica piccola pecca un bug che abbiamo riscontrato nella versione Android, che non consente di mettere full-screen il video della ricetta prescelta.

Siamo certi che avendo già sviluppato un prodotto che rasenta l’eccellenza, gli sviluppatori di Giallo Zafferano provvederanno a sistemarlo in tempi brevi.

FUNZIONALITÀ TOP

Archivio ricette facilissimo da consultare.

IL PARERE DI METIDE

Un ottimo prodotto, sviluppato con cura e attenzione al dettaglio.

Gli sviluppatori hanno tenuto bene in mente quali sono le problematiche di un vasto pubblico di utenti e di come vadano soddisfatte le aspettative di chi utilizza un’app del genere.

Si intravede dal risultato finale come questa realizzazione sia figlia di un attenta fase progettuale; una pianificazione a cui è poi seguito uno sviluppo quasi ineccepibile (sistemate quel piccolo bug!)

GialloZafferano: le Ricette

Voto sugli store
Android: 4,3
iOS: 2,5

Voto Team Metide: 4,5/5

Punto di forza:
app sviluppata bene in tutte le sue parti

Punto di debolezza:
bug Android – video full screen